Cambiamenti

Come gestire i cambiamenti? Non c’è un modo giusto o sbagliato, si devono vivere sulla propria pelle e accettarli…I cambiamenti fanno parte della vita, se la vita è statica forse c’è qualcosa che non va; spesso non ce ne accorgiamo, soprattutto se ne siamo totalmente assorbiti…se siamo entrati in un meccanismo, in una routine, difficilmente da soli riusciremo a vederlo…Per questo è importante parlare con chi ci sta vicino, anche se, come me, si è chiusi come dei ricci…

I cambiamenti sono frastornanti, soprattutto se per anni si è abituati ad un certo tipo di vita, a far passare le giornate in un certo modo…quello che c’è da chiederci è si è felici, se non si possa aspirare di più per se stessi, se c’è qualcosa che ci frena, qualcuno…

Credo sia importante porsi queste domande, spesso: per riuscire ad avere ben chiara la percezione di come si sta, se stiamo vivendo davvero o solo esistendo…Fondamentale credo sia non farsi “tarpare le ali” da nessuno, se stessi compresi. Il tempo non aspetta nessuno, solo che non ce ne rendiamo davvero conto fino a quando un giorno ti svegli a 25 anni e realizzi di non aver fatto niente, di esserti perso per la strada, di non sapere più come si è realmente…è a quel punto che ti senti investito da un treno: la sensazione non è certo piacevole.

Compiangersi di certo non risolve la situazione, bisogna essere forti e raccogliere i pezzi, rimetterli insieme, farsi sostenere da chi ci è caro e vuole il nostro bene, senza però dipendere da essi.

Camminare sulle proprie gambe: è così che si cresce.

Annunci

Perchè aprire un blog

Ho sempre voluto aprire un blog e l’ho fatto per ben tre volte, il problema è che poi finiscono spesso e volentieri nel dimenticatoio…Vorrei che questo non facesse la stessa fine, ovviamente dipende solo da me.

Da piccola scrivevo tonnellate di “diari segreti”, ma siccome ero una bambina molto timida non avevo tanti amici, quindi non è che avessi proprio così tante cose da scrivere in realtà; lo facevo solo quando ne sentivo la necessità e spesso scrivevo cazzate sui miei passatempi..Non che oggi le cose siano molto diverse, continuo a scrivere cazzate e direi che l’apertura di questo “blog” ne è l’esempio perfetto…!

Un altro motivo è che ho troppo tempo libero e in qualche modo lo vorrei occupare, evitando di vegetare la maggior parte delle ore della giornata; in più scrivendo tendo a scambiare le lettere, mi succede solo usando la tastiera del pc, quindi così faccio anche esercizio…

Vorrei usare questo spazio un pò come un diario, come valvola di sfogo, quando ne ho voglia o ne sento il bisogno..Scrivere poi mi aiuta ad ordinare i pensieri nel mio cervello che è bello incasinato ultimamente…

Quindi niente farò così.